VISIONAIRE: 10 ARTISTI PER CAUSE SOCIALI

VISIONAIRE: 10 ARTISTI PER CAUSE SOCIALI

L’agenzia newyorkese Visionaire ,  creatrice di eventi, film e istallazioni pubbliche nata con l’obiettivo di comunicare esperienze uniche ai visitatori è arrivata alla sua 68° edizione.

Per l’occasione l’azienda ha deciso di commissionare a dieci artisti la creazione di poster che funzionassero come strumento di protesta a favore delle principali cause sociali:  controllo delle armi, dipendenza dalle droghe, abuso sessuale e cambiamento climatico.

L’aver scelto il poster come forma di ribellione dimostra la ‘sempre attuale’ forza con cui questo strumento riesce ad attirare l’attenzione delle persone grazie alla chiarezza del messaggio che trasmette  e alla forza della sua grafica!

Il progetto ideato da Visionaire , che lo rende estremamente accattivante e funzionale agli obiettivi,  è il fatto di rendere scaricabili i poster creati dagli artisti attraverso il software Opensource: l’immensa sfida lanciata è quella di rilasciare ai fruitori uno strumento moderno di attivismo politico.

Tra i 10 artisti che hanno voluto dare il proprio contributo attraverso i loro lavori troviamo Katerina Jebb & Tilda Swinton, Tiona Nekkia McClodden & Pusha T, Nan Goldin, Kim Gordon, Faith Ringgold, Marilyn Minter, Vivienne Westwood, Zoe Buckman & Hank Willis Thomas, Martine Gutierrez e Candice Breitz ognuno dei quali si è concentrato sullo sviluppo di lavori creativi riguardanti argomenti diversi.

                                          

 

                                                                                                              Faith Ringgold, Gender Equality

 

Faith Ringgold, artista americana, nel suo poster mette in evidenza la volontà di espandere l’arte in modo da includere anche gli artisti africani che, momentaneamente, sono fonte di discriminazione da parte delle maggiori istituzioni artistiche.

                                                                                                          Marilyn Minter, Resistance

 

Marilyn Minter, attraverso le sue fotografie, disegni e video, esamina la complessità della nostra cultura e delle emozioni contraddittorie suscitate dal corpo femminile. Attraverso il suo linguaggio provocatorio permeato dai temi di desiderio, potere e bellezza, crea lavori che sembrano essere seduttivi e ripugnanti allo stesso tempo. Messaggio principale? Non accettare lo ‘status quo’ e lottare per raggiungere i propri obiettivi!

                                                                                                          Vivienne Westwood,  Climate Change

 

Il poster di Vivienne Westwood, invece, attraverso una mappa globale mostra quali aree del mondo diventeranno inabitabili (aree colorate di rosso)  se la temperatura globale continua ad aumentare:  Westwood afferma che <si si disegna una linea che sia parallela a Parigi, tutto ciò che si trova sotto ad essa risulterà inabitabile>.

VISIONAIRE 68 NOW! è quindi disponibile al link, in cui si potranno scaricare gratuitamente i poster creati dai 10 artisti scelti!

Vittoria

Studentessa di Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano. Passione per i libri, la scrittura, l'arte e il design unito a creatività, volontà di indipendenza ed emancipazione. Ogni tanto scrivo cosette se vi va di leggerle!