Come muovere i primi passi verso l’open innovation? Collaborare con le startup!

Come muovere i primi passi verso l’open innovation? Collaborare con le startup!

Come abbiamo detto nell’articolo introduttivo, la base per la messa in pratica del modello di open innovation consiste nel “muoversi verso l’esterno”, nel collaborare con risorse provenienti dall’ambiente che sta fuori dall’azienda.

Tenendo presente ciò, una collaborazione che potrebbe risultarvi estremamente utile per portare la vostra impresa verso l’innovazione è la collaborazione con il mondo delle startup.

L’innovazione, in questi termini, proviene da iniziative che coniugano le ricerche all’interno dell’azienda e il mondo delle startup, in modo da riuscire a risolvere i problemi complessi che oggi ci troviamo ad affrontare nell’ambito del business.

Di solito, infatti, quando le aziende cercano di far fiorire dall’interno un’innovazione ‘disruptive’ senza tenere in considerazione ciò che si potrebbe attingere dall’esterno, si creano grandi difficoltà.  È a questo punto che le startup riescono a ‘prestare soccorso’ alle aziende, grazie alla loro insita capacità di gestire l’innovazione e il cambiamento.

Infatti, una buona startup permette di accorciare il ciclo di innovazione, sfruttare la tecnologia, potenziare i modelli di business già esistenti ed inventarne di nuovi in modo estremamente rapido.

Le motivazioni principali che rendono efficace la collaborazione tra startup e aziende le  troviamo all’interno delle differenze proprie tra le due componenti appena citate: mentre le grandi aziende tendono a calcolare maggiormente i rischi e ad avere tempi prolungati, le startup, grazie all’organizzazione in piccoli team, hanno tempi ristretti e sono desiderose di ribaltare i modelli esistenti in modo da servire il mercato in maniera più adeguata. Infatti, un’altra caratteristica tipica del mondo delle startup è quella di avere l’abilità di innovare secondo esigenze che sono vicine ai bisogni del cliente: adattare e customizzare facilmente soluzioni, permettendo all’azienda di servire i suoi clienti in modo mirato.

In questo modo parte del processo standardizzato, della gestione burocratica e della difficoltà nel creare contenuti creativi all’interno dell’impresa verranno sapientemente sostituiti con il contributo delle startup che porteranno a sfidare lo status quo e a permettere un continuo scambio di idee.

Le aziende, quindi, beneficiano della collaborazione con le startup sfruttando da quest’ultime l’utilizzo di ultime tecnologie o modelli business ed evitando l’inflessibilità che le aziende spesso devono affrontare quando gestiscono le situazioni internamente.

L’azienda, collaborando, sarà così posizionata per muoversi meglio all’interno del mercato e ‘battere’ i  competitors; potrà facilitare la crescita del profitto e delle performance e riuscirà a tracciare i cambiamenti che si svolgono nel mercato.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.