Pubblicare un libro illustrato da scrittore emergente grazie a Crowdbooks

Pubblicare un libro illustrato da scrittore emergente grazie a Crowdbooks

Hai presente il famoso cassetto in cui ognuno di noi conserva la bozza del famoso libro che prima o poi vorrebbe pubblicare, “sempre sperando di trovare un editore che ci creda!”?
Ecco, è arrivato il momento di riaprire quel cassetto, tirare fuori la bozza e digitare sul browser: Crowdbooks.com.

 

Crowdbooks è la prima piattaforma di crowdfunding verticale che aiuta a finanziare, pubblicare, distribuire e vendere libri illustrati e  fotografici di autori emergenti.
L’idea nasce da Stefano Bianchi, grafico e art director, che durante anni di esperienza come freelance si è reso conto che molti progetti di qualità non riuscivano ad essere pubblicati per pure ragioni economiche.

Crowdbooks invece negli ultimi due anni ha finanziato e pubblicato 35 libri diversi raccogliendo più di 200.000€.
Inoltre, uno dei libri pubblicati da Crowdbooks, Malacarne di Francesco Faraci, ha vinto 4 premi in un anno ed è stato esposto in mostra al CCCB (Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona) come uno dei migliori libri fotografici degli ultimi anni.

Cosa rende unica questa Startup?

In realtà, il concetto di crowdfunding non è nuovo, ma Crowdbooks introduce un elemento completamente innovativo in questo modello:
mentre le altre piattaforme escono dal gioco una volta che i fondi sono stati raccolti, Crowdbooks interviene proprio in quel momento accompagnando l’autore in tutte le fasi della pubblicazione: viene offerto il know how di una casa editrice tradizionale con una dedizione specifica per ogni singolo autore grazie ad un team editoriale affiatato e focalizzato alla comunicazione e al successo di ogni singolo prodotto. Per il futuro Crowdbooks intende diventare il punto di riferimento per la pubblicazione di libri anche per autori già affermati.

Come funziona?

I progetti di libri illustrati che potrebbero essere pubblicati vengono selezionati e presentati sulla piattaforma di Crowdbooks.
Qui chiunque può sostenere la pubblicazione del libro, pre-acquistando una copia a un prezzo scontato e talvolta con gadget esclusivi, come una stampa originale firmata, ricevendoli direttamente a casa.
Grazie al crowdfunding è possibile realizzare anche progetti ambiziosi a rischio zero.

Modello di Business

Tutto il denaro raccolto è reinvestito nella produzione del libro, mentre all’autore va una percentuale sulle copie vendute (che si aggira attorno al 10%).
Oltre alle copie pre-acquistate ne vengono prodotte altre che vengono vendute alle librerie o sul sito di e-commerce di Crowdbooks.
Da lì arrivano i guadagni.
Il sito è in inglese perché Crowdbooks è un progetto aperto al mercato globale: in alcuni Paesi come Londra, Bordeaux e Bruxelles i libri di Crowdbooks si trovano già nelle librerie, ma per il futuro si punta ad estendere il progetto anche agli USA e alla Germania.

Come essere pubblicati
Cosa fare in pratica se sei un autore emergente e desideri essere pubblicato su Crowdbooks?

  • Per prima cosa, scarica il manuale in pdf con tutte le informazioni e istruzioni per gli autori.
  • Quindi, compila e invia il modulo online riguardante il tuo libro: titolo, file pdf, numero di pagine, tipo di copertina che preferisci, etc.

Compila il modulo in tutti i suoi aspetti e aggiungi quanti più dettagli è possibile: è qui che ti giochi la tua chance di essere selezionato, sfruttala al meglio!

Successivamente, se il tuo progetto sarà fra quelli selezionati, inizierà la campagna di crowdfunding, ovvero un periodo durante il quale è consigliabile che anche il potenziale autore sia attivo in prima persona sui social media per contribuire a pubblicizzare il progetto, affinchè venga sostenuto da un congruo numero di persone.

Adesso a te la scelta: il tuo sogno nel cassetto potrebbe rimanere tale
(e magari fare la muffa …) oppure puoi farlo diventare un progetto (dandoti magari una scadenza temporale e dividendo in piccoli step tutto quello che devi ancora fare per concretizzarlo), e così alla fine sarà una magnifica realtà tenere in mano la prima copia del tuo primo vero libro.

Ricorda: “Un viaggio di 1000 miglia inizia con il primo passo”, perciò adesso bando agli indugi, vai e apri quel cassetto!

Articolo scritto da Francesca Maltese

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.