SPARKASSE CON GLI ATENEI TRENTINI PER CREARE UNA BANCA A PROVA DI MILLENNIALS

SPARKASSE CON GLI ATENEI TRENTINI PER CREARE UNA BANCA A PROVA DI MILLENNIALS

Se il mondo bancario sembra essere qualcosa di estremamente estraneo agli interessi dei Millennials, esistono modi per cercare di avvicinare questa generazione al settore?

Sicuramente questo è un tipo di sfida che Sparkasse, la Cassa di risparmio di Bolzano, ha deciso di affrontare lanciando una call rivolta agli studenti delle università trentine in modo che quest’ultimi sviluppassero idee innovative utili in ambito bancario.

L’obiettivo che la Cassa di Risparmio si pone è quello di essere ai passi con i tempi e “posizionarsi come attore protagonista della disruption nell’industria dei servizi finanziari invertendo  il modo di pensare tradizionale”.  La visione della banca presentata da Nicola Calabrò, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Sparkasse durante la presentazione di LDV20 è chiara: il progetto riprende le iniziali di Leonardo Da Vinci, mentre il numero 20 fa riferimento all’indirizzo  in cui viene ospitato questo nuovo spazio di Sparkasse dedicato ai giovani.

Il laboratorio LDV20 nasce con una pluralità di scopi tra cui quella di fare attività di networking tra aziende e startup con  consulenze rivolte ai giovani imprenditori, workshop, sviluppo e ricerca in modo da analizzare in maniera adeguata quali siano i prodotti innovativi adatti a Sparkasse.

In  linea con la volontà di innovazione che guida Sparkasse nasce “S-Competition” con cui la Cassa di Risparmio si rivolge al mondo dei giovani chiedendo di elaborare un  “progetto che servirà alla banca per innovare l’offerta dei servizi bancari” in modo che il target siano proprio loro stessi.

L’iscrizione alla call si è conclusa il 10 marzo, mentre fino al 14 aprile gli studenti avranno tempo per presentare il proprio progetto. La fase successiva riguarda la selezione di 5 progetti che avranno la possibilità di accedere al Campus che permetterà ai giovani selezionati di accedere ad attività di workshop.

Ad avere accesso alla borsa di studio, però, sarà solo uno dei 5 team che potrà,inoltre,  avere “l’opportunità di seguire la realizzazione del progetto nell’ambito di un tirocinio formativo presso Sparkasse”.

 

 

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.